Pubblicazioni 2018 su Musica Mancina

Questo 2018 vedrà la pubblicazione di diversi lavori pubblicati quasi tutti in riedizione che – per un motivo o per l’altro – non hanno beneficiato o non beneficiano più di una distribuzione digitale capillare. Essendo tutti usciti originariamente per Musica Mancina, il sito sarà anche piattaforma di streaming e download.

Verranno pubblicati, ogni giorno 12 di ogni mese del 2018, i 12 volumi del work-in-progress di Andreina Polo: 1Dr;1Rv;. I 12 CD saranno liberamente scaricabili e ascoltabili direttamente da questo sito, oltre a essere disponibili su Archive.org (entro la fine dell’anno).

Ma non sarà tutto qui: ogni ultimo giorno di ogni mese, sempre del 2018, verranno resi disponibili, sempre gratuitamente su Archive.org, gli album precedentemente disponibili su Mininova.org, che come saprete ha chiuso i battenti in aprile 2017.

Insomma, siete avvertiti: sarà una scorpacciata colossale!

Opera di Andreina Polo, mostra 2007.
Opera di Andreina Polo, mostra 2007.

ASCOLTI_29 / Rahsaan Roland Kirk

Zitti tutti… ascoltiamo il Sommo: respirazione circolare, flauto nasale, flauto traverso con bordone… e tutto senza perdere minimanente in musicalità. Chapeau!

Roland Kirk ( 1936-1977)
Preferring to lead his own groups, Roland Kirk rarely performed as a sideman, though he did record with arranger Quincy Jones, Roy Haynes and had especially notable stints with Charles Mingus. His playing was generally rooted in soul jazz or hard bop, but Kirk’s knowledge of jazz history allowed him to draw on many elements of the music’s history, from ragtime to swing and free jazz. Kirk also regularly explored classical and pop music.
Kirk played and collected a number of musical instruments, mainly various saxophones, clarinets and flutes. His main instruments were a tenor saxophone and two obscure saxophones: the manzello (similar to a soprano sax) and the stritch (a straight alto sax lacking the instrument’s characteristic upturned bell). Kirk modified these instruments himself to accommodate his simultaneous playing technique. He typically appeared on stage with all three horns hanging around his neck, as well as a variety of other instruments, including flutes and whistles, and often kept a gong within reach.

Enjoy!